SOCIETA' ITALIANA di PSICHIATRIA
Sezione Veneta
PSIVE

 

Sezione Veneta della Società Italiana di Psichiatria

Con il patrocinio di

Conferenza dei Sindaci dell'
Regione Veneto
Azienda ULSS 9 Treviso
Aitsam
Azienda Ulss 9
 

CURARE LA  SCHIZOFRENIA

SINERGIE FRA INTERVENTI  SANITARI E POLITICHE SOCIALI

Treviso, 17 novembre 2006

Sala Riunioni Ospedale Ca' Foncello

___La schizofrenia rappresenta la più grave delle patologie psichiatriche e una delle maggiori fonti di spesa dell'assistenza che viene fornite alle persone con problemi psichici.

___La sua individuazione precoce, la terapia e l'assistenza attraverso efficaci servizi territoriali e ospedalieri assieme ad adeguate politiche di riabilitazione  residenziale, semiresidenziale, di inserimento lavorativo e di inclusione sociale hanno portato a significativi successi nella lotta agli effetti devastanti di questa malattia che un secolo fa per gli esiti infausti  era nota come "demenza precoce".

___ L'impegno sinergico di interventi sanitari e adeguate politiche sociali ha permesso di ottimizzare i risultati stimolando una ricerca sempre più orientata alla prevenzione, all'intervento precoce, alla terapia e ad una completa inclusione sociale.

___ La sezione regionale Veneta del Società Italiana di Psichiatria ( Psive) intende promuovere una significativa iniziativa di riflessione e dibattito fra studiosi, responsabili di servizi e responsabili di politiche regionali e locali, ai fini di esaminare la situazione nel  Veneto e di definirne le prospettive.

SESSIONE DEL MATTINO   
ore 08.30 ISCRIZIONI  
ore 09.15 G. Favaretto (Direttore DSM Ulss 9, Treviso): APERTURA DEI LAVORI
  Apertura dei lavori  
  Saluto delle Autorità  
     
  Chairmen:
 

M. Bassi (DSM Bologna - Presidente SIP)
P. Santonastaso  (Professore di Psichiatria Università di Padova )

ore 09.30 Lezione magistrale
  M. Tansella (Professore di psichiatria, Preside della Facoltà di Medicina Università di Verona):
  La Health Services Research (HSR) per una programmazione razionale dei Servizi per la Salute Mentale
ore 10.15 L. Ferrannini (Direttore del DSM di Genova . Segretario Nazionale SIP)
 

Risposte nei DSM ai bisogni del paziente schizofrenico

ore 11.00 Coffee break  
     
ore 11.30 Tavola Rotonda
  Chairmen:
 

L. Cappellari (Direttore DSM Ulss 15 - V. Presidente SIP),
F. Nosè (Coordinatore del Collegio dei Primari e dei Professori di Psichiatria del Veneto, Verona)

  Le politiche regionali fra sanitario e sociale  
  Partecipano
  C. Beltrame

(Regione Veneto)

M. Durante (Direttore Sociale Ulss 7)
C. Durante (coordinatore ATI Altamira TV)
G. Bianchin (Direttore Sociale Ulss 8)
G. Dal Ben (Direttore Sociale Ulss 9)
  E. Toniolo (Direttore DSM Ulss Rovigo)
ore 12.30 DISCUSSIONE  
ore 13.00 Intervallo e lunch  
     
SESSIONE DEL POMERIGGIO
 
  Chairmen:
 

L. Cappellari (Direttore DSM Ulss 15 - V. Presidente SIP),
E. Di Giorgi  (Direttore Distretto Oderzo - TV)

ore 14.30 C. Vampini (DSM Verona)  
  Il trattamento della schizofrenia con farmaci antipsicotici:  nuove misure di outcome.
ore 15.15  G. Favaretto (Direttore DSM Ulss 9, Treviso)
  Esistono davvero psicoterapie per la schizofrenia?
ore 16.00 C. Busana (Direttore DSM Ulss 5)
  Il Ruolo della Residenzialità nella Cura e nel Reinserimento Sociale
ore 16.45  DISCUSSIONE  
ore 17.15 Compilazione QUESTIONARI ECM
 
ore 17.45 CONCLUSIONE DEI LAVORI  

 

   
Segreteria scientifica : Andrea Angelozzi, Gerardo Favaretto
Segreteria organizzativa :

AD. Argenti e  R. Salvatore - U.O.A. Psichiatria Camposampiero Tel. 0499324950, fax 0499324397 E-mail:  psichiatriacsp@ulss15.pd.it Sito: www.psive.it

DSM Treviso 0422 322010 fax 0422 322047 E mail segdirdsmtv@ulss.tv.it

   
La partecipazione al congresso è gratuita

L'iscrizione può essere effettuata inviando la propria adesione via telefono, fax o via e-mail alla Segreteria Organizzativa segnalando il nome, cognome, codice fiscale, residenza, qualifica professionale, associazione-ente di appartenenza.

Sarà rilasciato l'attestato di partecipazione al termine dell' incontro.

Sono stati ottenuti 4 crediti ECM per 100 medici.
I posti sono limitati e la segreteria organizzativa si riserva di non accettare iscrizioni oltre il limite per ogni categoria

 
Come raggiungere la sede Congressuale:
L'ospedale di Treviso è facilmente raggiungibile dalla stazione ferroviaria (10 minuti a piedi o in autobus) e dalla uscita autostradale di Treviso Sud  (autostrada Venezia ­Belluno) procedendo lungo la tangenziale di Treviso in direzione Centro e seguendo le indicazioni  per l'ospedale
 
Si ringrazia per la Collaborazione la Bristol-Myers-Squibb